Nel tempo che d'Orion la bella stella
sopra nel cielo vivida risplende
e fra l'erbetta brina s'inanella
alla bontà del cuor ciascuno tende.
È questo il tempo che induce a pensare
a somma brevità di nostra vita
fra lutti acciacchi e altre cose amare
che carne siamo e che non è infinita.
Ma per un giorno almen siamo felici
ed oggi è questo giorno. Noi bambini 
torniamo e vogliam che tutti amici,
seppur lontani ma nel cuor vicini,
fossimo insieme e leviamo auspici 
che Buon Natale sia, cari cugini.